Surfaces: superfici parametriche in laboratorio

April 30, 2010 in formulas, seminars

Gian Marco Todesco, R&D director, Digital Video
Facoltà di Architettura, Università Roma Tre

Presentazione di un programma interattivo originale che permette di costruire una superficie parametrica, visualizzandola in tempo reale, agendo sulla sua equazione. L’interfaccia del programma è molto simile a Grasshopper, un plugin per Rhinoscript il cui uso si sta diffondendo sempre di più.

Il programma interattivo è stato già testato sul grande pubblico nelle mostre del Laboratorio Formulas. Questa è la nuova versione, che costruisce le formule componendo “blocchetti” che rappresentano altrettante funzioni.
Il programma sarà a breve scaricabile liberamente: il seminario è organizzato per raccogliere osservazioni e suggerimenti in vista della messa in rete.

Laboratorio di programmazione in POV-Ray

April 23, 2010 in formulas

Dal 28 maggio all’8 giugno 2007, all’interno del corso Istituzioni di Matematiche 2 (Paola Magrone, Laura Tedeschini Lalli), si è svolto un minicorso di programmazione in POV-Ray.

Lezioni: Fabrizio Bonatti, Elisa Conversano
Attività di tutoraggio: Pierluigi Gallina
Responsabile informatico: Stefano Converso
Consulenza: Gian Marco Todesco.

Lo scopo del laboratorio era di fornire uno strumento che abituasse gli studenti a controllare rigorosamente le immagini che compongono sul video. Il programma POV-Ray genera immagini fotorealistiche di oggetti definiti tramite un linguaggio di descrizione della scena e non permette di spostare e creare oggetti con l’aiuto del “mouse”. Inoltre è public domain, lo studente è subito immesso in una comunità che si scambia informazioni.
Corso: due lezioni di due ore ciascuna, un docente proiettava sullo schermo degli script e spiegava i comandi; gli studenti a coppie sui loro portatili; altri 4 o 5 docenti giravano a dirimere bugs.
Una lezione-seminario: Fabrizio Bonatti e Pierluigi Gallina hanno presentato ai loro colleghi i propri studi e progetti in POV-Ray.

Abbiamo messo in rete 6 immagini in formato .jpg. Abbiamo chiesto di “copiarle”, cioè di inviarci un file .pov che, eseguito, producesse un’immagine similare. La maggior parte degli studenti si è addentrata autonomamente nel programma. Alcuni studenti hanno utilizzato POV-Ray nelle loro tesine, riproducendo opere architettoniche.
Le lezioni hanno fornito agli studenti i primi elementi del programma.