Immaginatevi… 2007

Festival della Matematica, Roma, 2007

Immaginare, visualizzare, animare, capire

 

Festival della Matematica, Roma, 2007

La figura che vorreste sul libro di testo:

Visualizzazione di argomenti tipici dell’analisi infinitesimale. I temi, molto generali, sono stati assegnati agli studenti con la richiesta di visualizzare un argomento, una formula, un teorema o parte di una dimostrazione; abbiamo cioè chiesto una figura che avrebbero voluto trovare in un libro di testo.

Interrogare lo spazio:

Studi sullo spazio e sugli spazi, sulla geometria e sulle geometrie a partire da istanze visuali. La matematica fornisce un metodo per interrogare lo spazio e le relazioni che lo definiscono. I pannelli ne illustrano alcuni esempi selezionati: lettura dei quadri “Maya con bambola” di Picasso con tecniche locale-globale, “Ciascuno per sé” di Kandinskji alla luce della definizione di Spazio topologico, “Bagnanti” di Cèsanne; applicazione della teoria matematica delle tassellazioni piane su “Finestre di Damasco”, “Quartiere Coppedè, Roma”, “Pianta di Sant’Ivo alla Sapienza, Roma”. La sezione espone inoltre “Spazio frontale” di Pamela Ferri (Zamuva-2002).

La matematica come tavolozza:

L’uso dell’animazione grafica permette letteralmente nuovi punti di vista. Un corso offre agli studenti la possibilità di sperimentare in laboratorio alcune tecniche di rappresentazione relativamente poco convenzionali in un ambiente molto versatile e potente. L’obiettivo è migliorare la comprensione degli strumenti esistenti e provare a progettarne di interamente nuovi. Questa sezione è presentata in un video-collage di animazioni proiettato continuativamente sullo schermo.

Crediti